Fantascienza

TERRORE DALLA SESTA LUNA

Titolo OriginaleThe puppet master
NazioneU.S.A.
Anno Produzione1994
Durata87'

TRAMA

In una cittadina dell’Iowa, atterrano dei parassiti alieni che s’impadroniscono dei corpi umani: una speciale sezione governativa tenta di fermarli.

RECENSIONI

Il problema principale di questa trasposizione del romanzo fantahorror di R. Heinlein (1951, già portato sullo schermo da Ve Sota nel 1958) è che è tardiva e allo stesso tempo poco oculata. L'idea dei parassiti alieni è stata sfruttata a più non posso dal genere nel corso degli anni, da Invasione degli Ultracorpi a L'AlienoEssi Vivono e compagnia bella (gli stessi mostriciattoli creati da Greg Cannom, un incrocio fra una sanguisuga ed una manta, s'erano già visti in un episodio di "Star Trek") e gli sceneggiatori, invece che darne una lettura innovativa, oppure mirata alle allegorie e ai risvolti inquietanti/etici presenti nel libro, prediligono l'azione, la tensione e le convenzioni di genere. Fallace ed anonima la regia di Stuart Orme, ex-direttore di videoclip e sconosciuto autore di horror: non sfrutta l'ambiguità degli "infettati" (sono troppo facilmente individuabili), la sequenza migliore (il tentativo di catturare il Presidente degli Stati Uniti si risolve in una battuta sbrigativa) e gli spunti meno banali dello script, dal rapporto conflittuale padre-figlio che poteva generare inquietanti pulsioni patricide, al fascino che può esercitare sull'uomo condannato alla solitudine una società simbiotica di alieni. Gli autori non sono stati in grado di sostituire il clima da "Guerra Fredda" dell'originale (la razza aliena è il comunismo che distrugge le individualità e ha le sembianze di un virus che può contagiare chiunque) con un'allegoria più attinente al presente. Non restano che l'orrore, il panico, l'azione, senz'altro ben orchestrate. Involontariamente, l’opera è poco politically correct: Eric Thal, che con Julie Warner forma una coppia ad immagine e somiglianza di quella di "X-Files", si getta nell'alveare Alieniano (altra scopiazzatura) per salvare l'amata, ci riesce, ma per farlo uccide tutti gli altri nelle stesse condizioni della donna (!).