Commedia

SEI GRADI DI SEPARAZIONE

Titolo OriginaleSix Degrees of Separation
NazioneU.S.A.
Anno Produzione1993
Genere
Durata111'

TRAMA

Paul, giovanotto nero, si fa ospitare da famiglie dell’alta borghesia newyorkese mentendo ed affabulando.

RECENSIONI

Sei persone, al massimo, ci separano gli uni dagli altri, sei passaggi di conoscenza. Amici di amici di amici etc.  Paul (Will Smith) vive il personaggio, con la menzogna ha costruito l'immagine di se' utile ad essere accettato: con le parole, solo con queste, si incunea nella placida esistenza di una classe sociale, quella dell'alta borghesia di New York. Farsi accettare, adottare, nemmeno simbolicamente, è il suo obiettivo perseguito con abilità di camaleonte della conversazione, si fa educare ed intrattenere risvegliando sentimenti sopiti o, semplicemente, distraendo dalla monotonia di una chiacchiera perpetua ed ancor più vacua. Debole progetto quello di Paul, nel momento in cui il cristallino pomeriggio si intorbida, la sua fragilita' si mostra disarmante, si approfondisce lo sguardo, mutano i toni.
Il suo sguardo attento ed i modi per bene solleticano la stasi dei vernissage, dei pranzi ma nulla più: diventa egli stesso argomento di intrattenimento, una nuova esperienza con cui sbigottire gli "amici", fornendo il destro a nuove moraleggianti massime sul sesso, la famiglia, la gioventù, la razza.
Un gioco che si ribella e si rompe pretendendo l'accesso del mondo e del tempo: Paul riuscirà a smuovere qualcosa, di indefinito e, probabilmente, ancora falso, rimanendo a sua volta indifeso ed inerme una volta privato dell'ospitalità. Dove sono le fratture e dove la finzione di queste. Lo scoprire che mettere in scena e la programmazione sono armi d'offesa è lo scotto da pagare per crescere e migliorare la propria tecnica.
John Guane adatta per Schepisi una propria piece, l'origine teatrale è palese nell'uso degli ambienti e nei dialoghi (spesso però notevoli), la regia si direbbe insulsa non fosse per una direzione d'attori (Ian McKellen, Donald Sutherland e Stockard Channing su tutti) accurata e precisa, tentennante solo in un finale che si trascina inutilmente.

Dal concetto dei "sei gradi di separazione" Craig Fass, Mike Ginelli e Brian Turtle hanno tratto il libro "Sei gradi di Kevin Bacon": quanti sono i passaggi che legano un qualunque attore all'eponimo?http://www.cs.virginia.edu/oracle/ fornisce un database per provare. ad esempio:
Aurelio Fierro has a Bacon number of 3.
Aurelio Fierro was in Quando gli angeli piangono (1958) with Sylva Koscina
Sylva Koscina was in Secret War of Harry Frigg, The (1968) with George Ives
George Ives was in Stir of Echoes (1999) with Kevin Bacon
&
Maggie Smith has a Bacon number of 2.
Maggie Smith was in Room with a View, A (1986) with Helena Bonham Carter
Helena Bonham Carter was in Novocaine (2001) with Kevin Bacon

http://www.louisville.com/loumag/mar/bacon.htm fornisce una spiegazione del meccanismo del gioco.