Comico

SCARY MOVIE 4

Titolo OriginaleScary Movie 4
NazioneU.S.A.
Anno Produzione2006
Genere
Durata83'
Scenografia

TRAMA

Trama? Quale trama?_x000D_

RECENSIONI

Dopo i primi due capitoli scritti e diretti dai fratelli Wayans e un terzo scritto da questi ultimi ma diretto da David Zucker, in questo quarto episodio abbiamo addirittura David Zucker (regia) e Jim Abrahams (sceneggiatura) di nuovo colleghi dopo 15 anni di divorzio professionale; Scary Movie 4 porta, dunque, quasi a compimento (manca ancora Jerry Zucker) la progressiva consegna della serie nelle mani dei suoi padri putativi. E si vede. I fratelli Wayans, che pure alla premiata ditta ZAZ si ispiravano apertamente, avevano un’irriverenza comica molto sguaiata, a tratti efficace ma tendente al volgare puro e semplice che solo in parte si era dimostrata fedele a quella dei Maestri. Il tassello mancante era quello strettamente formale che di fatto si riaffaccia qui, pur senza lo smalto dei tempi migliori: oltre, dunque, ai gag di tipo genericamente “sintattico” (un carrello a stringere sul primo piano di Anna Faris che la perde dal quadro relegandola fuori campo), anche gli innumerevoli e circostanziati momenti di mimesi parodica non si limitano a riproporre delle situazioni ma sono segnati da precisi rimandi tecnico/stilistici (la plongée che apre l’incontro di boxe à la Million Dollar Baby). Rispetto ai gloriosi tempi che furono ( Airplane!, Top Secret!, The Naked Gun ), Zucker e Abrahms si dimostrano invece assai meno abili nel dare al film un minimo di coesione, già labilissima nei loro lavori migliori che erano sì delle “parodie” ma che nondimeno mantenevano una parvenza di struttura narrativa ed erano sostanzialmente godibili anche a prescindere dall’oggetto parodiato. Scary Movie 4, invece, oltre a presentarsi come un mero accumulo di rimandi privi di un vero filo logico, è talmente preciso e puntuale nella scelta e nella riproposizione comica di sequenze e situazioni da risultare inguardabile senza il, comunque “popolarissimo”, bagaglio cinefilo di riferimento ( Saw, The Grudge, La guerra dei mondi, Brokeback Mountain, Fahrenheit 9/11, The Village, Million Dollar Baby).