Commedia, Recensione, Western

PALLOTTOLE CINESI

Titolo OriginaleShanghai noon
NazioneU.S.A.
Anno Produzione2000
Durata95’

TRAMA

1881: un cinese senza scrupoli, ex-guardia imperiale ora dedita a schiavizzare i compatrioti che lavorano nelle ferrovie del Nevada, commissiona il rapimento della principessa della Città Proibita. Per pagare il riscatto vengono mandate quattro guardie imperiali: una di queste, lungo il suo cammino, incontra un simpatico rapinatore di treni.

RECENSIONI

Buon successo negli Stati Uniti, meritato per il simpatico Jackie Chan e per l’esordiente regista Tom Dey, ex-pubblicitario di Ridley Scott che, purtroppo, non saprà ripetersi. Il titolo originale gioca con Mezzogiorno di Fuoco (High noon), mentre l’idea delle arti marziali nel Far West rimanda a Sole Rosso e alla serie Kung fu con David Carradine. La divertente ed inventiva sceneggiatura di Alfred Cough e Miles Millar stravolge in gag, una ad una, tutte le convenzioni del genere, aggiungendo una sottotraccia che strizza l’occhio alle minoranze etniche, da sempre bistrattate dai bianchi (cinesi, pellerossa).