CANIBA

(Caniba )

di: Véréna Paravel , Lucien Castaing-Taylor
TRAMA

Caniba è un affresco su carne e desiderio. Riflette sulla sconcertante significazione del cannibalismo nell'esistenza umana attraverso il prisma di un uomo giapponese, Issei Sagawa, e la sua misteriosa relazione con suo fratello, Jun Sagawa.
Studente di 32 anni alla Sorbona di Parigi, Issei Sagawa fu arrestato il 13 giugno 1981, quando venne notato svuotare in un lago al Bois de Boulogne due valigie insanguinate contenenti i resti della sua compagna di corso, Renée Hartevelt. Due giorni prima l'aveva uccisa mentre stava traducendo poesia romantica tedesca dopo cena nel suo appartamento. Dopo averle sparato alla nuca, Sagawa l'ha stuprata e mangiato a modo suo parti del cadavere. Infine, affaticato e stordito dal calore e dall'odore, ha deciso di disfarsi dei resti. Dichiarato legalmente malato di mente, ha fatto ritorno in Giappone. Da quel momento è stato un uomo libero. Messo al bando dalla società, ha vissuto del suo crimine per più di 30 anni. Ha scritto romanzi e manga che rievocano il suo delitto nel dettaglio. ╚ stato protagonista di documentari e film porno. Ha anche lavorato come critico gastronomico. Manifesta ancora il desiderio di consumare carne umana e morire per mano e nella bocca di un cannibale.



Back