ROSETTA

(Rosetta )

di: Jean-Pierre Dardenne, Luc Dardenne
TRAMA

Rosetta è una ragazza di 16 anni alla periferia di una città belga. Vive in una roulotte, all’interno di un campo, con la sola compagnia della madre alcolizzata. Del padre non sappiamo nulla. La storia si apre con il licenziamento di Rosetta, probabilmente ingiusto, che provoca una reazione rabbiosa. La giovane torna a “casa” e si scontra duramente con la madre, subordinata alla bottiglia e dedita alla prostituzione. La camera a mano segue costantemente il suo movimento nervoso e non riconciliato, manifestazione esteriore di una vera e propria lotta per la sopravvivenza. Rosetta va avanti attraverso piccoli espedienti, come la pesca proibita in un lago o la vendita di vestiti usati, ma per lei l’imperativo è uno solo: trovare un lavoro e avere una vita normale. L’opportunità di impiego si presenta sottoforma di un chiosco delle cialde. Rosetta conosce Riquet, il ragazzo che vi lavora, è assunta dal principale e ricomincia a lavorare. La situazione, però, conosce presto una svolta negativa: Rosetta è costretta ad assumere una difficile posizione etica rispetto a sé stessa e al mondo.



Back