I SENZA NOME

(Le Cercle Rouge )

di: Jean-Pierre Melville
TRAMA

Durante un trasferimento in treno da Marsiglia a Parigi, il detenuto Vogel elude la sorveglianza del commissario Mattèi e fugge dal finestrino. Contemporaneamente Corey, appena uscito dal carcere dove un secondino gli ha suggerito un colpo milionario in una gioielleria, è in viaggio verso Parigi e si ferma in un autogrill. Nella sua fuga Vogel raggiunge casualmente lo stesso autogrill e si infila furtivamente nel bagagliaio della macchina di Corey, che si accorge di tutto senza scomporsi. Nel corso del viaggio i due hanno occasione di rendersi utili a vicenda, rivelandosi entrambi leali e coraggiosi. Arrivati a Parigi, Corey invita Vogel a unirsi a lui nel colpo alla gioielleria; i due hanno però bisogno di un terzo uomo, un tiratore scelto in grado di disattivare il sistema d’allarme con una carabina di precisione. La loro scelta cade sui Jansen, ex poliziotto radiato dal corpo per alcolismo e attualmente ossessionato da deliri e allucinazioni. Nel frattempo il commissario Mattèi non ha allentato la morsa, intensificando le ricerche e interpellando uomini del milieu per avere notizie dell’evaso. Messo a punto il colpo in ogni dettaglio, Vogel, Corey e Jansen riescono a realizzarlo perfettamente, ma all’ultimo momento il ricettatore si rifiuta di acquistare i girelli trafugati rimangiandosi vigliaccamente la parola. Per piazzare la refurtiva, i tre decidono allora di rivolgersi a Santi, proprietario di un importante locale notturno e uomo fidato dell’ambiente. Questi tuttavia, precedentemente contattato da Mattei e incastrato dal gioco sporco del commissario, tradisce la loro fiducia e li vende alla polizia, che organizza un’imboscata in una villa fuori Parigi. Solo Corey dovrebbe presentarsi all’appuntamento col falso ricettatore, ma Vogel e Jansen, subodorando il pericolo,non si tirano indietro e accorrono sul luogo cercando di proteggere il complice. Moriranno uno dopo l’altro sotto il fuoco degli agenti in agguato.



Back