ANATOMY

(Anatomie )

di Stefan Ruzowitzky
TRAMA

La giovane Paula, promettente studentessa di medicina, vince una borsa di studio in una prestigiosa universita' tedesca. Si trovera' ad indagare sui poco ortodossi metodi di una setta di anti-ippocratici, che per la ricerca scientifica effettuano anche terribili esperimenti su cavie umane.


RECENSIONI
L'Anima e la Carne

Una ragazza brillante e determinata che studia medicina, un'interessante opportunita' di carriera e un mistero da svelare. Potrebbe essere una delle tante commedie-horror giovanilistiche americane con villette a schiera affiancate, un loft per bellocci che scimmiottano, almeno una scena in un fast food con cannuccia infilata in un walky-cup gigante e un novello psicopatico che turba la quiete apparente. Invece il film dell'australiano Stefan Ruzowitzky, ma di produzione tedesca, e' in parte diverso. Gli stessi elementi, collocati in un contesto europeo (siamo in Germania), sfumano le caratteristiche del prodotto di plastica costruito a tavolino per distribuire qualche facile brivido e la fotografia, livida e per nulla solare, contribuisce a creare un'atmofera che non lascia indifferenti. 
Nonostante questi elementi, il film, anche se tutto sommato interessante e ritmato, non riesce quasi mai a sorprendere veramente. I momenti di tensione ci sono, ma risultano piu' legati al sempre terribile binomio carne-lama che a una vera suspence. E anche la storia, nel momento in cui l'elemento psicotico prende il sopravvento, perde un po' in originalita', distoglie dal problema etico di fondo e tende a ridursi all'ennesimo scontro tra bene e male. Brava e carina Franka Potente, un po' meno convincenti (ma anche meno aiutati dai loro personaggi) gli altri interpreti.

Luca Baroncini
Voto: 6




BaronciniZambenedetti
6 4

Back