DEATH OF A SUPERHERO

(Death of a superhero )

di Ian Fitzgibbon
TRAMA

Donald ha 15 anni e combatte contro il cancro...


RECENSIONI

Donald ha 15 anni e sta morendo di cancro, la sua attività principale è disegnare le avventure di un supereroe. Dal romanzo di Anthony McCarten (anche sceneggiatore), quando il cancer movie incontra il film a fumetti. L’idea di fondo è chiara e coerente, sia a livello concettuale che visivo: vedi il “cattivo” del fumetto a rappresentare la malattia o il supereroe calvo come Donald dopo la terapia. Il problema del film di Fitzgibbon è il suo andamento: i nodi più stimolanti – la corrispondenza tra due mondi (il reale/il comic) e gli innesti animati – non sono sviluppati, preferendo concentrasi maggiormente sulla sfera della realtà. E qui abbiamo solo un’operina melensa e strappalacrime, che ripercorre vari stereotipi attraverso stinte macchiette (dai genitori allo psicologo) e che si tuffa nell’ovvio melò da college, dal primo bacio alla festa del liceo. Il regista ambisce alla riflessione sulla Morte ma non sfiora nemmeno un Restless di Van Sant, e purtroppo ci crede davvero.

Emanuele Di Nicola
Voto: 4
  
(05/01/2012)




Di Nicola
4

Back