BATMAN

(Batman )

di Tim Burton
TRAMA

La lotta dell’Uomo Pipistrello (alias il magnate Bruce Wayne) contro il crimine organizzato di Gotham City, capitanato dal Joker.


RECENSIONI

Date in mano un fumetto (di Bob Kane) già in sé sufficientemente “nero” e disperato a un regista dall’inventiva grandiosamente macabra come Tim Burton: il minimo che otterrete è un action movie che non somiglia a nessun altro (ma al quale molti film successivi hanno tentato, vanamente, di assomigliare). Burton dilata l’esasperata verticalità dell’oscura Metropoli, affida a un Keaton magnificamente “stonato” (ironico, disilluso, un filo snob) la parte dell’ambiguo eroe (creatura del Bene che sorge dalle tenebre e non può evitare di causare il Male: un personaggio “alla Tim Burton”, come ognun se ne avvede) e consegna il film a un Nicholson per il quale sarebbe fatica sprecata cercare aggettivi all’altezza. Persino la storia d’amore, necessario accessorio di ogni blockbuster in calzamaglia, non annoia più di tanto, sperduta com'è fra scherzi irresistibili (la notte al museo) e una magniloquenza iperrealista che soltanto il secondo capitolo saprà riprendere e, in parte, superare.

Stefano Selleri
Voto: 7.5




Rangoni MachiavelliSelleri
8.5 7.5

Back