QUIEN SABE?

(¿Quien Sabe? )

di Damiano Damiani
TRAMA

1917: un gringo si aggrega ad alcuni banditi messicani che rubano le armi da un treno per rivenderle ai rivoluzionari. Lavora segretamente per il governo e deve uccidere il capo dei ribelli.


RECENSIONI

“Cristo è morto fra due banditi!”, urla Klaus Kinski ad un prete, prima di ucciderlo. Il latifondista che sta per essere giustiziato dai peones, chiede: “È perché sono ricco?”; gli rispondono: “No, è perché noi siamo poveri…vogliamo la terra”. E ancora: al personaggio interpretato da Gian Maria Volonté, stupefatto dal lusso di una casa patrizia, viene subito spontaneo grattarsi lo scroto. Rabbia proletaria, allegoria dell’imperialismo nordamericano (con sicari della C.I.A.), simpatica cialtroneria più un nerboruto messaggio morale nel finale: “Se il tuo dio è il denaro, forse ti salverai la vita ma non l’anima”. Con Damiano Damiani (che l’anno dopo approderà al mafia-western-civile con Il Giorno della Civetta) e l’adattamento di Franco Solinas (la sceneggiatura è di Salvatore Laurani) lo spaghetti-western si fa politico, attraversato da un’ideologia che è un ibrido fra il marxismo e il cristianesimo. Gli stilemi del genere sono rispettati tutti: personaggi pittoreschi, brutti, sporchi, cattivi, spavaldi e vigliacchi; una sparatoria che segue l’altra; donne e vino, ironia, epica e colpi di scena. L’appetitoso racconto, purtroppo, non è messo in scena con una precisione millimetrica: c’è poco talento nell’organizzazione spaziale dell’azione, nel tenere le fila della plausibilità, nel gestire le recitazioni dei comprimari. Damiani non è Sergio Leone ma nemmeno un mestierante mercenario privo di personalità e gioca l’asso rubamazzo, un Volonté istrionico impagabile ed indimenticabile, sia quando sbarra gli occhi (il militare che gli tira i baffi) sia quando li socchiude in un dormiveglia “esistenziale”, da cafone ingenuo. All’epoca, censurato e ridotto di almeno 15’. Musiche di Luis Bacalov con supervisione di Ennio Morricone.

Niccolò Rangoni Machiavelli
Voto: 7




Rangoni Machiavelli
7

Back