Nike Air Max Hyperfuse 2016 Nike Air Max 95 360 2016 Nike Air Max Zero 2016 Nike Roshe Run 2014 Commemorative 2016 Nike Roshe Run Dyn FW QS 2016

Classifica film dell'anno 2016/2017 di

Alessandro Baratti



Ah bon, Bonello



PERSONE E NON-PERSONE

Se le due precedenti stagioni cinematografiche mi hanno evocato disegni correlati in qualche modo alle idee del viaggio (2014-2015) e della configurazione spaziale (2015-2016), quella appena terminata suggerisce invece un'incursione all'interno della persona. Persona intesa come principio di instabilità, spettro di temibile alterità o, infine, riflesso di assenza. Il paradigma dei pronomi personali si fa campionario di organizzazione autodistruttiva tra dissociazioni psichiche, proiezioni fantasmatiche e strazianti esplorazioni del vuoto. E fuori dal paradigma pronominale, infine, tre film che completano la dissoluzione definitiva dell'illusorietà soggettiva.



IO - IL PRINCIPIO DELL'INSTABILITÀ


Frantz - François Ozon

Io non sono, suono.





Split - M. Night Shyamalan

Io non sono sano.






TU - LO SPETTRO DELL'ALTRO CHE POTREI DIVENTARE


Personal Shopper - Olivier Assayas

Tu mi turbi.





The Childhood of a Leader - L'infanzia di un capo - Brady Corbet

Tu mi disturbi.






EGLI/ELLA - "La forma verbale che ha la funzione di esprimere la non-persona" (Émile Benveniste).


One More Time with Feeling - Andrew Dominik

Egli è mancante, non più lì. Al suo posto uno spazio bianco.





La ragazza senza nome - Jean-Pierre e Luc Dardenne

Nella ricerca dell'identità della ragazza scomparsa, Jenny misura la profondità di un'assenza. La propria.






NOI - Noia senza una vocale


Song to Song - Terrence Malick

"Pensavamo solo di poterci rotolare là in mezzo. Vivere di canzone in canzone, di bacio in bacio". Mondo di infangata illusione.





Animali notturni - Tom Ford

Un libro per specchiarsi, tagliarsi e nell'oscurità incatenarsi.






VOI - Cose che voi umani non potreste immaginarvi


Spira Mirabilis - Massimo D'Anolfi, Martina Parenti

"La cosa che rende unico questo film è che i protagonisti non sono gli uomini, ma una tensione umana" (Giulio Sangiorgio). Una cassa di risonanza che accoglie il suono del fare degli uomini, propagandolo all'infinito.





L'altro volto della speranza - Aki Kaurismäki

In fin dei conti non vi è alternativa, tocca riporre a malincuore la speranza in voi, sgangherati e maldestri esseri umani.






ESSI/ESSE - Le non-persone di cui sopra


Cane mangia cane - Paul Schrader

Fog Eat Dog.





February: L'innocenza del male - Oz Perkins

L'ho sempre detto che febbraio è IL mese infernale.






FUORI DAL PARADIGMA


Wiener Dog - Todd Solondz




Nocturama - Bertrand Bonello




Jours de France - Jérôme Reybaud